Missione Speranza e Carità

Facebook
Twitter
LinkedIn

Un tetto e un pasto caldo per migranti e disagiati.

La Missione di Speranza e Carità nasce per il desiderio di un missionario laico, fratel Biagio Conte, di dare un letto e l’assistenza materiale e spirituale ai fratelli ultimi, cioè ai tantissimi uomini e donne caduti in disgrazia, disoccupati, scampati alle guerre o abbandonati dalla famiglia, e finiti, spesso, a dormire per strada. Ad oggi accoglie circa 500 persone, tra cui parecchi migranti.

Sono tre le strutture della Missione:

via Tiro a Segno, angolo via Archirafi, 31 (telefono 091.6161887) Missione di Speranza e Carità.
via Decollati, 21, Cittadella del Povero e della Speranza
.
via Garibaldi, 3, Missione femminile Tel. 091.6161421.

I servizi offerti sono quelli di vitto e alloggio.
Ognuna delle tre comunità è dotata di una cucina e di sala mensa dove vengono offerti tutti i giorni tre pasti caldi. I generi alimentari sono donati da associazioni o singoli cittadini, o sono prodotti in parte dai fratelli accolti nelle comunità agricole. La Missione offre, altresì, sostengo alle famiglie indigenti che ne fanno richiesta, con sacchetti spesa di prima necessità.
L’azione della Missione non è orientata all’assistenzialismo, ma al recupero della dignità di quanti sono stati scartati e considerati irrecuperabili. Grazie all’opera di volontariato prestata da artigiani e liberi professionisti, si cerca di dare una speranza agli accolti, dando loro la possibilità d’imparare ad esercitare un mestiere (falegname, fabbro ferraio e saldatore, calzolaio, tipografo, muratore, ceramista, scultore, sarto, panettiere) anche per un ritorno in società.

Si può aiutare la Missione in varie forme. Fra queste: l’assistenza ai malati e disabili, accompagnando gli stessi nelle strutture sanitarie per le visite specialistiche e le pratiche burocratiche. Oppure con la «Missione notturna», dando la propria disponibilità per uscire col camper che ogni sera porta ai fratelli di strada cibo e bevande. O ancora adoperandosi per il doposcuola per i bambini accolti o offrendo la propria professionalità per i bisogni della struttura.

Responsabile: Don Pino Vitrano
Telefono: 091.6161887 – Email: info@pacepace.orgSito web: www.pacesperanza.org

In foto: Il cortile della struttura della Missione in via Archirafi.

SERVIZI NEL TERRITORIO
NEWS

Emigrazioni e morti in mare. Una vita umana non è negoziabile mai. Separare l'azione repressiva da quella del salvataggio

di Giorgio Bisagna, avvocato. Presidente dell’associazione Adduma, Avvocati dei diritti umani. Il processo che vede…

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER
Iscrivendoti alla newsletter confermi di aver preso visione della nostra privacy policy
SITI PARTNER