Sanità Solidale

Facebook
Twitter
LinkedIn

Visite specialistiche ed esami per disagiati e migranti irregolari.

Visite specialistiche ed esami gratuiti per le persone disagiate che non possono accedere al servizio sanitario nazionale e tra questi i migranti irregolari. La «Sanità solidale» viene portata avanti dal gruppo Karol e dall’associazione San Lazzaro onlus col patrocinio dell’Asp.

L’iniziativa, partita lo scorso 19 febbraio, per il secondo anno consecutivo, è stata prorogata per tutto l’anno in corso. Si fanno check up di base, ortopedico, chirurgico e internistico con ecografia addominale.

Sono sei le branche specialistiche a cui si potrà fare ricorso: check-up ortopedico, internistico, di base, chirurgico, ginecologico e cardiologico.

Le visite e gli esami vengono effettuati presso la clinica Cosentino di corso dei Mille, ora gestita dal gruppo Karol.

L’accesso avviene tramite la Caritas che raccoglie le varie esigenze anche attraverso le parrocchie. Viene stilato un elenco di persone che necessitano di visite ed esami e che sono indigenti, poi fornito alle due strutture che gestiscono l’iniziativa. Quindi scattano gli appuntamenti per le visite. Il personale medico è misto, della San Lazzaro e della Karol, ma infermieri, logistica, strumentazione medica e laboratori di analisi sono tutti i capo alla struttura sanitaria, che sopporta il maggior carico di lavoro.

Il calendario delle visite, prevede questa tempistica e questi esami: Dopo quelle già eseguite a partire dal il 19 marzo, di cui si è già detto, le prossime giornate previste sono quelle del 17 settembre (check up di base, ortopedico, chirurgico e visita internistica con ecografia); 15 ottobre (check up di base, ginecologico e cardiologico, visita internistica con ecografia); 19 novembre (check up di base, ortopedico e chirurgico, visita internistica con ecografia).

Il check up di base è finalizzato alla diagnosi precoce di tumori polmonari e delle dislipidemie e prevede visita medica, esami di sangue per glicemia, colesterolo, trigliceridi, creatinina, azotemia, transaminasi, Ca 125, sangue occulto nelle feci, radiografia toracica ed altri approfondimenti se necessari; quello ginecologico tende ad accertare eventuali tumori dell’endometrio e dell’ovaio e dell’endometriosi. Prevista anche un’ecografia pelvica; il chirurgico è finalizzato alle diagnosi precoci delle patologie dell’apparato digerente e renale. Prevista anche una visita chirurgica ed eco addome, se necessario; il cardiologico è finalizzato alle diagnosi precoce delle patologie cardiovascolari. Prevista anche una visita cardiologica, elettrocardiogramma e misurazione della pressione. Internistica ed ortopedia tendono ad accertare le patologie tipiche di queste branche mediche.

Sede degli ambulatori: Clinica Cosentino Corso dei Mille n. 56.
Amministratore delegato Clinica Cosentino: Avvocato Marco Zummo.
Presidente San Lazzaro onlus: Dottor Giuseppe Canzone.
Prenotazioni per le visite: tramite la Caritas.

In foto: L’amministratore delegato della Karol, avvocato Marco Zummo.

SERVIZI NEL TERRITORIO
NEWS

Emigrazioni e morti in mare. Una vita umana non è negoziabile mai. Separare l'azione repressiva da quella del salvataggio

di Giorgio Bisagna, avvocato. Presidente dell’associazione Adduma, Avvocati dei diritti umani. Il processo che vede…

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER
Iscrivendoti alla newsletter confermi di aver preso visione della nostra privacy policy
SITI PARTNER